BIOGRAFIA
NEWS
BANDS
CONCERTI
MUSICA
PRESS
MEDIA
IMMAGINI
CONTATTI
LINKS
HOME


I Chroma si formano alla fine del 1986.
I primi due anni vengono spesi per la ricerca di una propria identitá musicale attraverso la produzione di materiale proprio e la partecipazione a svariate rassegne musicali, tra cui l' ormai decennale Centofiori a Bologna.
Nel 1988 viene prodotto il primo demo-tape che vede alla consolle Paolo
Talami (Litfiba, Ramazzotti, Baglioni, Ruggeri, Mingardi...).
Dallo stesso demo viene estratto un brano che consente al gruppo di esordire su vinile in una compilation di gruppi emergenti.
Nel biennio successivo la band si orienta in modo piú deciso verso un rock americano da classifica (Toto, Foreigner, Brian Adams, Def Leppard...).
Questa svolta culmina con l'incisione, nel 1990, del secondo demo, intitolato "Keep on dreaming", che vede sempre la collaborazione di Paolo Talami.
Il nastro frutta al gruppo positive recensioni sulle tre maggiori riviste specializzate (Flash, HM, Metal Shock) e consente alla band di effettuare le prime date fuori dall'ambito locale.
Parallelamente all'attivitá del gruppo, i singoli componenti avviano collaborazioni esterne: Alberto Bergonzoni contribuisce alla stesura di alcuni brani per la Steve Rogers Band e Claudio Venturi partecipa con il gruppo imolese Rife a un tour in Russia organizzato da Greenpeace.
Durante queste date vengono avviati alcuni contatti con alcuni promoters locali che fruttano ai Chroma, nel 1993, un tour cecoslovacco di nove date.
I primi mesi del 1994 vedono l'arrivo del nuovo cantante Max Gazzoni e con la nuova formazione viene allestito un vasto repertorio di covers rock italiane e straniere che consente al gruppo di effettuare un'intensa attivitá live in numerosi locali e di partecipare a parecchi Moto Raduni tra cui spicca il "Biker's Lake" di Suviana 1997 come supporto al gruppo di Maurizio Solieri: questa partecipazione ha fruttato al gruppo una eccellente recensione da parte della rivista "Biker's Life" e lo ha visto di nuovo presente per le edizioni 1998 e 1999.
Parallelamente la band ha prodotto nuovo materiale indirizzato al mercato italiano ed ha realizzato un demo-tape per il quale ha ricevuto buone recensioni da parte della stampa specializzata (Flash, HM, Metal Shock).



Visione ottimale: 1024x768

 

Per saperne di più ...