Unleashed Dogs
recensione
(informazionemetal.blogspot.com)

ottobre 2009

BIOGRAFIA
NEWS
BANDS
CONCERTI
MUSICA
PRESS
MEDIA
IMMAGINI
CONTATTI
LINKS
HOME
BLACK ROSES - Unleashed Dogs

Amate l'hard rock? Allora la musica dei Black Roses fa assolutamente per voi.
"Unleashed Dogs" è gran bel disco, suonato in modo egregio da un insieme di musicisti ben dotati da un punto di vista puramente tecnico e composto da canzoni fresche, dinamiche, che si lasciano ascoltare con grandissimo piacere, consentendo all'ascoltatore di lasciarsi andare tra le note che fuoriescono dagli strumenti di questa band proveniente da Bologna.

Le influenze principali, sono riconducibili a band come Deep Purple, Scorpions, Whitesnake e Rainbow, ma anche al sound più graffiante dei Guns N' Roses ed allo stile melodico del Bon Jovi degli esordi, con una conseguente strizzata d'occhio in più frangenti ad un classico hard rock di stampo americano. A prescindere dalle influenze, i Black Roses hanno una fortissima personalità ed anche se non scoprono nulla di nuovo, piace di loro l'abilità nel trasmettere nelle proprie canzoni, la passione e l'amore per quello che suonano, una componente che rende questo disco maggiormente prezioso.
Determinante inoltre per la buona riuscita di questo eccellente "Unleashed Dogs", è senza alcuna ombra di dubbio la produzione affidata ad Alessandro Del Vecchio, che nel disco si occupa anche dei cori e delle tastiere, donando il giusto colore ai brani. Ottima la prova di Max Gazzoni dietro al microfono, grazie alla sua voce versatile e vellutata, che si districa in modo fluido tra momenti grintosi e carismatici, come in momenti più passionali ed intensi. Il punto di forza dei Black Roses, sta proprio nell'abilità di suonare pezzi energici di puro rock come la title-track o la rocciosa Billy, come brani dalle forti emozioni come la conclusiva So Far Away, impossibile poi non farsi contagiare dalla coinvolgente Bad News e lasciarsi andare ai ricordi più intimi con l'ispirata Never Fall, dove la poesia si trasforma in musica elegante e raffinata. Bene anche le chitarre di Andra Lenzi, tecnicamente di notevole qualità e spessore artistico, altrettanto egregia la prova della sezione ritmica affidata al bassista Roberto Venturi ed al batterista Francesco Paonessa, abili a muoversi in perfetta sinergia su sincronismi impeccabili.
Se quindi avete voglia di ascoltare del buon hard rock, dotato di tecnica, qualità e passione, "Unleashed Dogs" contiene tutte queste componenti e vi farà sicuramente impazzire.

VOTO 7/10

Maurizio Mazzarella